Covid nelle Marche: 204 nuovi positivi. Vaccini rimandati, la testimonianza: “E’ successo a mio marito e mia figlia diabetici”

Covid nelle Marche: 204 nuovi positivi. Vaccini rimandati, la testimonianza: “E’ successo a mio marito e mia figlia, diabetici”.

I Dati. Il Servizio Sanità della Regione Marche ha comunicato che nelle ultime 24 ore sono stati testati 4416 tamponi: 2191 nel percorso nuove diagnosi (di cui 662 nello screening con percorso Antigenico) e 2225 nel percorso guariti (con un rapporto positivi/testati pari al 9,3%).

I positivi nel percorso nuove diagnosi sono 204 (38 in provincia di Macerata, 28 in provincia di Ancona, 56 in provincia di Pesaro-Urbino, 31 in provincia di Fermo, 46 in provincia di Ascoli Piceno e 5 fuori regione).

Questi casi comprendono soggetti sintomatici (46 casi rilevati), contatti in setting domestico (34 casi rilevati), contatti stretti di casi positivi (80 casi rilevati), contatti in setting lavorativo (2 casi rilevati), contatti con coinvolgimento di studenti di ogni grado di formazione (11 casi rilevati), screening percorso sanitario (1 caso rilevato). Per altri 30 casi si stanno ancora effettuando le indagini epidemiologiche. Nel Percorso Screening Antigenico sono stati effettuati 662 test e sono stati riscontrati 33 casi positivi (da sottoporre al tampone molecolare). Il rapporto positivi/testati è pari al 5%.

Vaccini rimandati, la testimonianza: “E’ successo a mio marito e mia figlia, diabetici”. Intanto, come anticipato nei giorni scorsi dall’Assessore Regionale Saltamartini, l’incubo di vedersi rimandato il vaccino dopo settimane di attesa è diventato realtà per diversi marchigiani. “Colpa” della scarsità di dosi inviate da Roma alle Marche. “Speravamo di poter svoltare sulle vaccinazioniinvece fino al 20 maggio arriveranno solamente 220 mila dosi, molte meno di quelle che potenzialmente potremmo somministrare – ha spiegato l’assessore – la giunta è stata così costretta ad annunciare modifiche agli appuntamenti di 5000 candidati alla vaccinazione. “Si è passati dai 14 mila vaccinati del 30 aprile ai 6-7mila giornalieri del primo e del 2 maggio con conferma a questi livelli di ieri. Continueremo ad insistere – dice Saltamartini – fino al prossimo fine settimana, quando dovremmo riuscire a tornare a quota dodicimila somministrazioni giornaliere nelle Marche”.

La riprova che purtroppo il rinvio dei vaccini è già realtà è arrivata in diretta su èTV questa mattina.  “E’ successo a mio marito e mia figlia, diabetici – ha segnalato a Buongiorno èTV letizia di Osimo – avrebbero dovuto fare oggi la seconda dose di Pfitzer, ma purtroppo il loro appuntamento è stato rinviato a data da destinarsi”.

Leave a Response