Post sisma: in arrivo le ordinanze speciali per Camerino e Valfornace e le scuole di Ascoli Piceno e San Ginesio

ANCONA – Verranno firmate nei prossimi giorni ma c’è l’intesa sulle ordinanze speciali in deroga per il centro di Amatrice, Camerino, Valfornace, delle scuole di Ascoli Piceno, di Teramo e San Ginesio, degli edifici Ater della Provincia di Teramo e della Basilica di San Benedetto di Norcia. Ne dà notizia il commissario straordinario al sisma 2016 Giovanni Legnini: “Abbiamo infine raggiunto l’intesa unanime della Cabina di Coordinamento, con i Presidenti delle Regioni e i rappresentanti dei Sindaci, su un nutrito pacchetto di Ordinanze speciali in deroga, a partire da quella per la ricostruzione del centro storico di Amatrice, interamente distrutto e l’ordinanza che aumenta il contributo per la ricostruzione per gli edifici storici e culturali. Ringrazio sentitamente tutte le professionalità della Struttura Commissariale, i Sub Commissari, gli esperti, le Regioni e i Comuni, che ci hanno consentito di ottenere questo risultato molto importante. Sono fiducioso che tutto ciò possa dare impulso ad una nuova fase della ricostruzione”. Tra le Ordinanze speciali in deroga su cui si è raggiunta l’intesa, oltre a quella per la ricostruzione di Amatrice, ci sono quelle per la ricostruzione di Camerino e Valfornace (Mc), delle scuole di Ascoli Piceno, di Teramo e San Ginesio, degli edifici Ater della Provincia di Teramo e della Basilica di San Benedetto di Norcia (Pg).

Leave a Response