Quando la crisi porta consiglio, la resilienza di Laura e Cinzia – VIDEO

ANCONA –Anno di crisi, ma anche di nuove idee per rilanciarsi nonostante l’emergenza coronavirus.

E’ la storia di Laura, che insieme alla sua socia Cinzia ha una azienda di trasformazione che produce liquori, marmellate e confetture biologiche.
Una realtà che ha visto come molte altre aziende del settore un calo del fatturato nel 2020 non potendo più contare sui canali di vendita soliti, dalle fiere alle strutture ricettive ai ristoranti. Una condizione comune anche alle produzioni di vino, olio e pasta made in Marche che stando alle elaborazioni di Coldiretti hanno registrato solo nell’export un calo del 3% rispetto al 2019.

Unico punto fermo il privato, sono molti coloro che hanno scelto di comprare prodotti artigianali.

Ma nonostante il settore dell’agrolimentare abbia visto un aumento di vendite del 7% nei supermercati, per il solo settore horeca ha accumulato una perdita del 14%. Ma per canali che vanno a rilento ce ne sono altri che a inizio 2021 complici le ultime prospettive di riapertura iniziano a rimettersi in moto.

 

Leave a Response