Teatri, Amat: “Al lavoro per riaprire” – VIDEO

ANCONA – Luci accese e su il sipario dal 26 aprile nei teatri,cinema e sale concerto anche all’aperto che si trovano nelle regioni in fascia gialla. È quanto si legge nella bozza del nuovo decreto covid che permette nuovamente di far ripartire la macchina dello spettacolo ferma ormai dallo scorso ottobre.

Le riaperture saranno condizionate da regole anti contagio, quindi: posti a sedere preassegnati con distanza interpersonale di almeno un metro per gli spettatori che non siano abitualmente conviventi e per il personale. La capienza consentita non può essere superiore al 50% di quella massima autorizzata e il numero massimo di spettatori non può comunque essere superiore a 1.000 per gli spettacoli all’aperto e a 500 per gli spettacoli in luoghi chiusi, per ogni singola sala.

Nelle Marche dove si spera di poter tornare gialli già dal 26 aprile l’Amat ha già iniziato a lavorare per poter nuovamente portare il pubblico a teatro.

Ma meno pubblico vuol dire meno incasso e quindi almeno per il momento le grandi produzioni sono state rinviate e si punta su spettacoli più su misura.

 

Leave a Response