Vaccini. Saltamartini “Marche al quinto posto in Italia, ma adesso dobbiamo rallentare” – VIDEO

ANCONA – Il generale Figliuolo assegna un target di rendimento alle regioni, ora costrette a procedere a scartamento ridotto sui vaccini, avendo di nuovo a che fare con le incertezze legate alle forniture. 9500 somministrazioni al giorno, 66 mila e 500 entro il 29 aprile per le Marche, la prima in Italia ad aver completato la categoria Over 80 almeno con la prima dose e quinta assoluta per il totale delle somministrazioni.

Intanto è arrivato dall’EMA il nuovo via libera al vaccino Johnson&Johnson, secondo il principio per cui “i benefici superano i rischi”, anche se la stessa agenzia ha riconosciuto possibile legame con eventi rari di trombosi.

Procede anche la vaccinazione per i disabili e da lunedì 19 è partita la prenotazione anche per i caregiver, conviventi o familiari.

Leave a Response