Gelate di aprile, danni disastrosi per i frutteti. La Cia lancia l’allarme: “Molti braccianti non avranno un impiego” – VIDEO

ORTEZZANO – La maggior parte della produzione di frutta si è persa nella notte tra il 6 e il 7 aprile, durante la gelata notturna. A lanciare l’allarme la presidente della Cia Marche Mirella Gattari dal sopralluogo di Ortezzano, nell’azienda agricola di Matteo Carboni. Secondo le prime stime dei danni la perdita nel territorio a cavallo tra le province di Ascoli e Fermo è stata di circa l’80% del prodotto, soprattutto per quanto riguarda frutti come pesche, albicocche, susine e ciliegie.Un vero disastro, dice che la Cia. L’impatto purtroppo si farà sentire su tutta la filiera dice la presidente della Cia Mirella Gattari.Molti braccianti non avranno un impiego. È necessario intervenire con ristori congrui e immediati data l’estensione dei danni e la gravità degli stessi, diversamente molte aziende agricole rischiano il collasso economico e finanziario. 

Leave a Response