Vaccini nelle Marche, operazione trasparenza: ecco tutti i numeri. Ora priorità agli ottantenni: sospese da Figliuolo le prime dosi per il personale scolastico

Vaccini nelle Marche, operazione trasparenza: ecco tutti i numeri. Ora priorità agli ottantenni: sospese da Figliuolo le prime dosi per il personale scolastico.

Vaccini nelle Marche, operazione trasparenza: ecco tutti i numeri. Nelle Marche sono state somministrate finora 15.852 prime dosi di vaccino anti-Covid nella fascia d’età 70-79 anni dall’avvio delle vaccinazioni alla categoria a inizio aprile. Il dato – insieme agli altri, aggiornati a oggi – è pubblicato sul sito della Regione Marche che dà conto del trend di somministrazioni di vaccino anche per tipo di ‘categoria’: finora sono state complessivamente 426mila le dosi – dei tre vaccini disponibili Astrazeneca ‘Vaxzevria’, Pfizer-BioNTech e Moderna, in attesa del siero Johnson&Johnson – consegnate alle Marche di cui 348.648 somministrate (81,83%): le prime dosi sono state 241.596 e 107.050 le seconde dosi.

Ora priorità agli ottantenni: sospese da Figliuolo le prime dosi per il personale scolastico. Lo annuncia il sito Orizzontescuola.it. Stop alla vaccinazione per il personale scolastico che non ha ancora ricevuto la prima dose, anche se già prenotati. Prima tocca agli over 80 e alle persone fragili, poi riprenderà la programmazione anche per le categorie che erano state considerate a rischio.

Si precisa, però, che la vaccinazione non si ferma per chi ha già ricevuto la prima dose ed è prenotato per la seconda.

L’ordinanza del commissario straordinario, Francesco Paolo Figliuolo, stoppa, dunque, per il momento la vaccinazione per il personale scolastico, cioè docenti e Ata.

Secondo la struttura commissariale, contattata dal Corriere della Sera, si tratta per il mondo della scuola di un rinvio di qualche settimana, che dipenderà da Regione a Regione.

Lo stop momentaneo alla vaccinazione del personale scolastico (che potrebbe riprendere a maggio inoltrato) può essere un duro colpo per il piano del governo di riaprire tutte le scuole in presenza a maggio.

Leave a Response