Ancona e 19 comuni diventano “arancioni”. La barista Burattini: “Allora meglio il lock down” – VIDEO

Oggi l’ultimo caffè al bancone, con la stretta che scatta nella notte tra lunedì e martedì e fino alla mezzanotte di sabato 27 febbraio. Ci sono locali, come quello della stessa Giovanna, che rinunceranno anche all’asporto.

ANCONA – Meglio il lockdown di continue aperture a singhiozzo, dice Giovanna Burattini della rete Baristi e ristoratori uniti delle Marche con il cambio di colore, questa volta, arrivato con un’ordinanza regionale che tinge di arancione 20 comuni della provincia di Ancona dove il virus corre più veloce per la variante inglese. Dopo vari tira e molla tra Regione e comuni, domenica sera la news arriva con un post su Facebook del presidente Francesco Acquaroli. Oggi l’ultimo caffè al bancone, con la stretta che scatta nella notte tra lunedì e martedì e fino alla mezzanotte di sabato 27 febbraio. Ci sono locali, come quello della stessa Giovanna, che rinunceranno anche all’asporto.

Linda Cittadini

Giornalista professionista dal 2009, lavora per E'tv Marche, il canale 12 del digitale terrestre occupandosi di tg e approfondimenti tra cui "Sibilla, le voci della ricostruzione", progetto editoriale dell'emittente che ogni mercoledì alle 21,30 racconta la nuova vita delle persone e dell'Appennino centrale, dopo il terremoto del 2016.

Leave a Response