Neve e maltempo, scuole chiuse ad Ancona, Jesi e Fermo – VIDEO

ANCONA – I sindaci di Ancona, Jesi e Fermo Valeria Mancinelli, Massimo Bacci e Paolo Calcinaro hanno scelto preventivamente di tenere chiuse le scuole della città per la giornata di sabato 13 febbraio per l’allerta meteo emanata dalla Protezione Civile.
La decisione arriva con un post su facebook.

“L’allerta meteo e le informazioni ricevute da Protezione Civile e Prefettura che prevedono neve nelle prime ore di domani – scrive la Mancinelli – ci inducono a chiudere per domani 13 febbraio tutte le scuole di ogni ordine e grado di Ancona, pubbliche e private, dai nidi alle Università, con esclusione del Polo didattico ospedaliero di Torrette. Evitiamo disagi e difficoltà ai concittadini ed a quanti devono raggiungere Ancona.”

Delle stesso avviso anche il Sindaco Calcinaro: “Onde evitare scelte notturne o peggio dell’alba, sulla base delle previsioni meteo univoche e dell’avviso per neve della Protezione Civile Regionale ho inteso chiudere le scuole di Fermo, tutte, per la giornata di domani. Rispondo subito ad un paio di domande gettonate:1) personale ATA, di segreteria e docenti non devono recarsi nel plesso perchè l’ordinanza è di chiusura;2) portare avanti o meno Didattica a distanza (senza che ciò comporti il raggiungimento del plesso da parte dell’insegnante) è scelta didattica autonoma di ogni istituto superiore che non attiene al sindaco.”

Mentre sulla pagina facebook del Comune di Jesi si legge: “Il Sindaco di Jesi ha firmato un’ordinanza con la quale dispone, in via precauzionale, per la giornata di domani, sabato 13 febbraio, la chiusura delle scuole di ogni ordine e grado, ritenuto opportuno eliminare potenziali pericoli per l’incolumità di alunni, personale docente e non docente e consentire, agli operatori incaricati, di attuare gli eventuali interventi di sgombero neve.”

A partire da questa sera sono attesi nelle Marche flussi di aria fredda che, oltre a far precipitare le temperature minime e massime, porteranno anche nevicate fino a bassa quota e venti forti.E’ quanto emerge dal bollettino meteorologico emesso dal Centro Multirischi della Regione.

La neve è prevista a partire dalla prima parte della giornata di domani, sabato 13, sia sulle vette dell’Appennino che nei fondovalle Mentre dal pomeriggio le precipitazioni saranno localizzate a seconda delle correnti provenienti dal mare.
Deboli nevicate sparse sono attese anche nella giornata di domenica, sia sulle zone montane che nel restante territorio regionale. Le precipitazioni cesseranno nella giornata di lunedì, quando il cielo si presenterà sereno o poco nuvoloso. Una condizione che favorirà gelate diffuse. Il mare, domani e domenica, sarà molto mosso o agitato.

Leave a Response