Montemarciano, il mare scava una buca sulla strada. I lavori contro l’erosione nel 2022 – VIDEO

MONTEMARCIANO – Il lungomare di Montemarciano osservato speciale, dopo la voragine che si è aperta sul manto stradale sotto i piedi di un malcapitato runner martedì mattina. L’uomo fortunatamente sta bene.

A causare il cedimento dell’asfalto le onde del mare che hanno scavato un passaggio sotto la strada. Ora il tratto interessato dal crollo è stato transennato e il buco inizialmente profondo un metro è stato allargato per verificare le condizioni del suolo e per la messa in sicurezza.
Nei prossimi giorni il Comune provvederà a ulteriori rilievi per verificare se altre aree del lungomare siano interessate da situazioni simili.

Ma la voragine che si è aperta sulla strada è solo l’ultimo dei tanti danni creati dalle mareggiate che da anni periodicamente interessano questo tratto di costa. Dell’ultima risalente al 7 dicembre scorso sono visibili ancora i segni sull’asfalto mangiato dalle onde.

Il Comune sta portando avanti la progettazione dei lavori a difesa della costa per cui sono stati stanziati 12 milioni di euro grazie a una convenzione firmata  tra i comuni di Montemarciano e Falconara e la Regione Marche, il Provveditorato per le opere pubbliche e la Rete Ferroviaria Italiana (Rfi). Entro fino 2021 scadrà infatti il termine per la progettazione a cui poi dovrà fare seguito il bando per l’assegnazione dei lavori. Nel 2022 dovrebbe dunque iniziare la realizzazione delle nuove scogliere a difesa dell’erosione costiera.

Leave a Response