“La luce in fondo al tunnel”, i vaccini alla Rsa: il giorno di Edda – VIDEO

Edda, classe 1933, è una delle prime ospiti a essere vaccinata alla “Residenza Dorica Santo Stefano Riabilitazione” di Ancona.

ANCONA – Edda, classe 1933, è una delle prime ospiti a essere vaccinata alla “Residenza Dorica Santo Stefano Riabilitazione” di Ancona. Una vita bellissima la sua, ci racconta. Tanto da fare, avendo avuto cinque figli. Ma si ricorda bene anche le bombe della seconda guerra mondiale. E’ testimone Edda di questo altro evento storico e terribile: la pandemia. Nella rsa anconetana sono già stati vaccinati, tra i primi in  Italia, 20 operatori lo scorso 27 dicembre. Ieri altri altri 42 dipendenti e si parte oggi anche con gli ospiti, che in totale sono 116. La luce in fondo al tunnel dopo 11 mesi di preoccupazioni, distanze e dolori, dice la direttrice della rsa Lucia Masiero. Le interviste nel video.

Il primo giro delle vaccinazioni. Si chiude in queste ore il primo giro di vaccinazioni anti Covid effettuate presso il Centro Santo Stefano Riabilitazione di Villa Adria, di via Flaminia al quartiere Torrette di Ancona. Sono stati oltre 400 gli operatori sanitari accorsi presso la struttura dorica per vaccinarsi, unitamente agli operatori afferenti ai Centri Ambulatoriali Santo Stefano di Filottrano, Fabriano, Jesi, al Centro Myolab di Jesi ed alla Clinica Villa Jolanda Neomesia di Maiolati Spontini. “Lo dobbiamo ai pazienti che assistiamo e accudiamo ogni giorno – dicono gli operatori – Sono mesi che la nostra categoria è in trincea contro questa “bestiaccia”, non possiamo tirarci indietro e titubare proprio ora che c’è il vaccino. Esso rappresenta uno spiraglio di luce dopo mesi di buio e siamo proprio noi operatori sanitari a dover dare il buon esempio”.

“Da parte nostra – dicono dalla Direzione Villa Adria Santo Stefano Riabilitazione – c’è la massima fiducia nei confronti del vaccino anti Covid e, più in generale, della scienza”. Sponda strutture per anziani, l’RSA Residenza Dorica ha iniziato oggi il giro di vaccinazioni agli ospiti della struttura, dopo aver fatto ieri gli operatori. Anche presso la struttura Abitare il Tempo di Loreto sono in corso le vaccinazioni di operatori e ospiti. Si chiuderà domani sabato 16 gennaio il primo giro di vaccinazioni anti Covid anche al Centro Santo Stefano Villa Fastiggi di Pesaro. Sono stati 160 gli operatori sanitari della struttura pesarese, del Centro Santo Stefano di Cagli, di quello di Macerata Feltria e del Centro Ambulatoriale di Pesaro che si sono vaccinati, tutti presso l’hub di Villa Fastiggi.

L’intervista nel video, Saltamartini: “Mancano le dosi”. Secondo l’ultimo report, sfiora il 69% la percentuale dei vaccini effettuati sulle dosi consegnate nelle Marche, per un totale di poco meno di 20 mila vaccini. Sul fronte caldo delle Rsa la vaccinazione anti Covid  è in ritardo sulla tabella marcia anche dovuto alla compilazione dei documenti per l’assenso da parte di familiari e tutori. Ma il problema, dice l’assessore alla sanità delle Marche Filippo Saltamatini, è che servono più vaccini.   

Linda Cittadini

Giornalista professionista dal 2009, lavora per E'tv Marche, il canale 12 del digitale terrestre occupandosi di tg e approfondimenti tra cui "Sibilla, le voci della ricostruzione", progetto editoriale dell'emittente che ogni mercoledì alle 21,30 racconta la nuova vita delle persone e dell'Appennino centrale, dopo il terremoto del 2016.

Leave a Response