“No all’aborto”, minacce all’Assessore Latini. La solidarietà del Presidente Acquaroli

"No all'aborto", minacce all'Assessore Latini. La solidarietà del Presidente Acquaroli

No all’aborto, minacce all’Assessore Latini: “Andiamo a bruciarle la casa”. La solidarietà del Presidente della regione Marche Francesco Acquaroli.

«Personalmente – aveva dichiarato a Dicembre Giorgia Latini – sono sempre stata contraria all’aborto, la questione della pillola abortiva non è stata ancora affrontata in giunta ma avrò piacere di sollevare l’iniziativa e potrò metterla all’ordine del giorno della giunta”. 

Parole che avevano sollevato numerose polemiche, fino alle minacce ricevute in queste ore attraverso un inquietante messaggio: “La storia ce lo insegna: andiamo a bruciargli la casa”.

“Esprimo vicinanza e sostegno all’assessore Giorgia Latini – ha scritto sui social il Presidente Acquaroli – oggetto di questo violento attacco, solo per aver espresso la sua legittima e personale opinione in merito alla difesa della vita e al sostegno alla maternità. Condanno e rifiuto questa violenza verbale che da molti anni non apparteneva al dibattito nella nostra regione. Si possono avere legittimamente opinioni divergenti, senza però mai scadere nelle minacce. Buona Domenica a tutti, nella speranza che il rispetto del prossimo prevalga sempre”. 

Leave a Response