Pollenza. Denunciato un 48enne per l’esplosione di Capodanno

POLLENZA – A conclusione delle indagini svolte dai carabinieri della Stazione di Pollenza e del Nucleo Operativo e Radiomobile della Compagnia di Macerata, è stato deferito all’autorità giudiziaria un artigiano 48enne, del luogo, che allo scoccare della mezzanotte del primo giorno dell’anno ha fatto esplodere un grosso petardo nelle vicinanze del Palazzo Comunale, provocando danni agli infissi del Municipio e a quelli delle vicine abitazioni e attività commerciali.

I militari, viste le immagini dei sistemi di video sorveglianza e sentiti alcuni testimoni oculari, hanno accertato che il 48enne, dopo avere assemblato numerosi petardi unendoli con del nastro adesivo, li ha fatti esplodere provocando l’onda d’urto che ha causato la rottura dei vetri delle finestre affacciate sulla piazzetta del Comune. Lo stesso uomo, dopo circa un’ora, ne ha fatti esplodere altri di eguale potenza in via Ungaretti, sempre a Pollenza, senza però creare ulteriori danni.

Il responsabile ha ammesso le sue responsabilità, dicendosi disponibile a risarcire i danni. E’ stato denunciato per esplosioni pericolose e danneggiamento e anche sanzionato per la violazione del divieto di spostamento senza giustificato motivo oltre le ore 22.

Leave a Response