Scossa di terremoto di magnitudo 6.4 in Croazia. Presidente Acquaroli: “Vicino al popolo croato”

Coronavirus nelle Marche, i contagi crescono ancora. Acquaroli: "Obbligo di Mascherine all'aperto" ecco quando

ZAGABRIA – “Sono drammatiche le immagini che arrivano dalla vicina Croazia, colpita dal fortissimo sisma di questa mattina. Al popolo croato e alle realtà colpite esprimo forte vicinanza da parte della comunità marchigiana”.

Questo il messaggio di solidarietà del presidente della regione Marche Francesco Acquaroli per il terremoto di magnitudo 6.4 verificatosi alle 12:20 di oggi con epicentro a 44 chilometri a sud-est di Zagabria.

La scossa è stata avvertita chiaramente anche in Italia specialmente nelle regioni affacciate sul versante adriatico. I media parlano di gravi danni a Petrinja – che ha 25 mila abitanti – con il centro distrutto, edifici crollati, almeno una vittima: una ragazzina di 12 anni. La Croazia centrale è stata poi attraversata da uno sciame di altre scosse minori, la più forte delle quali è stata alle 13.34 di magnitudo 4.5.

Leave a Response