Se il Natale perde il circo: “Viviamo con le donazioni” – VIDEO

“Il rientro a casa è sempre consentito”, ha liquidato la questione qualche amministratore. Solo che loro, a casa, ci tornano ogni giorno. Anzi, non se ne sono mai andati, se si nasce, si vive e si muore su case che viaggiano. E’ un Natale triste per il circo, i cui tendoni sono chiusi da 9 mesi, causa pandemia.

Vi portiamo a Fabriano per questa “storia di Natale”, figlia dei tempi e di chi, nato circense, non si arrende, e tira avanti “grazie alle donazioni e l’aiuto di qualche amico”. Andati via gli artisti internazionali, restano le famiglie, in tutto 40 persone, tra cui una donna incinta: “Noi ci accontentiamo anche di pane e cipolla, ma gestire gli animali è difficile”.

Il video racconto di Lucio Cristino:

Il racconto per immagini

Leave a Response