Covid. Leggero aumento di ricoveri, Agenas: “superata soglia critica”. 11 i decessi

ANCONA – Nelle ultime 24 ore 479 positivi al Coronavirus nelle Marche su 1.789 nuove diagnosi. Lo comunica il Servizio Sanità della Regione: in tutto testati 4.802 tamponi tra cui 3.013 nel percorso guariti.

Le percentuali positivi/tamponi sono del 26,77% se si considerano solo le nuove diagnosi, del 9,97% invece sul totale dei tamponi. Sono 147 i nuovi contagi in provincia di Macerata, 134 in provincia di Ancona, 82 in provincia di Pesaro-Urbino, 66 in provincia di Fermo, 45 in provincia di Ascoli Piceno e cinque da fuori regione).

I casi comprendono soggetti sintomatici (79), contatti in setting domestico (111), contatti stretti di casi positivi (126), in setting lavorativo (19), in ambienti di vita/socialità (22), in setting assistenziale (6), in setting scolastico/formativo (17), screening percorso sanitario (4). Per altri 95 casi si stanno ancora effettuando le indagini epidemiologiche.

La situazione negli ospedali

Sono saliti a 606 i ricoveri per Covid nelle Marche (da cui sono scorporati i pazienti nei pronto soccorso) +3 rispetto alla giornata di ieri. Aumentano di una unità (79) i pazienti in terapia intensiva, quelli in semi intensiva sono 136 (-2), quelli in reparti non intensivi sono 391 (+4), quelli nei pronto soccorso crescono da 70 a 74. Sono invece 18 i dimessi nelle ultime 24 ore, per un totale di 8542.

Stabili i ricoverati al Covid Hospital di Civitanova Marche: 14 pazienti in terapia intensiva e 28 in semi intensiva. Gli ospiti delle strutture territoriali sono 159 (+4), distribuiti tra le Rsa di Campofilone (48), Chiaravalle (34), Galantara (53), Ripatransone (20) e 4 ospiti a Fossombrone. I positivi in isolamento domiciliare salgono da 13.908 a 14147. In ascesa il totale delle persone in quarantena per contatti con contagiati, sono 18296, dei quali 3.174 con sintomi, 635 operatori sanitari. Il totale dei casi positivi diagnosticati dall’inizio dell’emergenza sanitaria è 24434.

Agenas: nella Marche superata soglia occupazione posti letto

Secondo Agenas (Agenzia per i servizi sanitari regionali), dati aggiornati al 17 novembre, nelle Marche è del 45% la soglia di occupazione dei posti letto in terapia intensiva, mentre è del 52% quella nei reparti ‘non critici’.

Le vittime

Sono undici le vittime, tra di esse il più giovane è un 33enne con patologie pregresse di Senigallia, la più anziana è una 99enne di Fabriano. Dall’inizio dell’emergenza a oggi il totale dei decessi è di 1150.

Leave a Response