Sanitari in protesta: “Siamo stanchi. Prima eravamo eroi, ma ora la solidarietà è finita” – VIDEO

ANCONA – Anna è una dei tanti infermieri insieme a tecnici e oss riunitisi davanti all’ospedale regionale di Torrette di Ancona per chiedere nuove assunzioni e il rafforzamento dei servizi sanitari, anche attraverso la stabilizzazione dei precari. Ma non solo. I lavoratori e i sindacati scesi in piazza non solo nelle Marche, ma in tutta Italia denunciano anche le condizioni di scarsa sicurezza in cui gli operatori si trovano a lavorare per mancanza di sufficienti dispositivi di protezione individuale, tamponi e sorveglianza sanitaria.

Tra le richieste anche il rinnovo del contratto di lavoro.

Nella giornata di ieri, l’assessore alla Sanità Filippo Saltamartini, i vertici delle quattro aziende ospedaliere ed i rappresentanti sindacali del settore hanno raggiunto un accordo sulle premialità a medici e comparto per il lavoro svolto nella prima ondata: 615 euro. Una soluzione che però convince poco.

Leave a Response