Coronavirus e turismo: “Corridoi e tamponi per chi viaggia” – VIDEO

ANCONA – “Abbiamo perso il 90% del nostro fatturato, dopo nove mesi di inattività la situazione è grave”. E’ l’allarme lanciato dal mondo del turismo che continua a fare i conti con il calo drastico dei viaggi causato dall’emergenza coronavirus.

Una situazione che ha visto solo un parziale ristoro nel periodo estivo dove si è lavorato soprattutto con il turismo interno, un terzo del mercato, ma è rimasta ferma l’Italia del lungo raggio e dei mercati internazionali.

Con il riaccendersi dei contagi e i nuovi decreti infatti sfuma l’ipotesi di poter recuperare almeno il turismo legato alle vacanze natalizie, ma il comparto chiede misure che permettano in futuro di poter riprendere a viaggiare e quindi lavorare convivendo con il virus.

Leave a Response