Nuovo Dpcm, Anci Marche: “Chiusura a pezzi non funziona” – VIDEO

ANCONA –   “E’ disdicevole non essere stati sentiti prima, non aver potuto concordare tale misura così da renderla efficace e dunque lo considero un errore sotto l’aspetto della funzionalità cui spero si ponga rimedio d’intesa con Anci nazionale”. Così Valeria Mancinelli, neo eletta presidente Anci Marche sul nuovo dpcm firmato domenica dal premier Giuseppe Conte.

Una posizione che ricalca quella del presidente dell’Anci nazionale Antonio De Caro e di tanti altri sindaci che hanno criticato la bozza inizialmente uscita del decreto secondo cui avrebbero potuto disporre la chiusura al pubblico, dopo le ore 21, di vie o piazze nei centri urbani dove si possono creare situazioni di assembramento. Il riferimento ai sindaci è stato tolto, ma ora resta il dubbio su chi debba disporre la chiusura.

A non convincere la presidente anche la chiusura di pezzi di città. “Una misura – afferma – difficilmente applicabile perché i Comuni non hanno gli strumenti né il personale per applicare tale norma né per controllare che sia effettivamente rispettata e questo si ricollega all’errore già evidenziato dal presidente dell’Anci Decaro e nel quale tutti i sindaci da nord a sud sono concordi”.

Leave a Response