Falsi permessi di guida, trovata la base operativa ad Ancona: era attiva a livello internazionale

La Comandante Liliana Rovaldi ha precisato che le indagini congiunte sono iniziate alcuni mesi fa, con continui confronti tra le due municipale di Ancona e Roma, permettendo di individuare le basi operative presenti nella città di Ancona.

ANCONA – Una base operativa, attivo a livello internazionale, per la falsificazione di permessi di guida: è quanto ha scoperto il personale della Polizia Municipale di Ancona, coordinato dal commissario Oscar Di Benedetto e dal Vice Comandante Luca Martelli, e i colleghi romani, hanno eseguito perquisizioni delegate dall’Autorità Giudiziaria di Roma in due abitazioni di Ancona dove si falsificavano permessi di guida. Sono stati trovati documenti e apparati utili alle indagini.

La Comandante Liliana Rovaldi ha precisato che le indagini congiunte sono iniziate alcuni mesi fa, con continui confronti tra le due municipale di Ancona e Roma, permettendo di individuare le basi operative presenti nella città di Ancona.

Linda Cittadini

Giornalista professionista dal 2009, lavora per E'tv Marche, il canale 12 del digitale terrestre occupandosi di tg e approfondimenti tra cui "Sibilla, le voci della ricostruzione", progetto editoriale dell'emittente che ogni mercoledì alle 21,30 racconta la nuova vita delle persone e dell'Appennino centrale, dopo il terremoto del 2016.

Leave a Response