“Incipit Fest”, un nuovo inizio per Vallemiano: gli appuntamenti di sabato e domenica

Creatività, concerti, dibattiti per due giorni nel quartiere Vallemiano di Ancona che esce dall’anonimato con il progetto “Incipit-Narrazioni di comunità” di Casa delle Culture, la realtà che da anni anima Vallemiano con attività e proposte culturali nei locali recuperati dell’ex mattatoio comunale.

ANCONA – Incipit Fest è l’ultimo tassello del progetto “Incipit – Narrazioni di comunità” il progetto di Casa delle Culture ideato con le associazioni Pepelab, Arci Ancona, Sineglossa, Biblioteca comunale Benincasa, Yukers, SCG Srl ed un gruppo spontaneo di abitanti del quartiere, risultato vincitore del bando “Biblioteca Casa di Quartiere” con cui il Ministero per i Beni e le attività culturali ha finanziato progetti di biblioteche di quartiere che mirano ad ampliare l’offerta di servizi e favorire pratiche di coesione e aggregazione. Un’occasione per dare visibilità e restituire pubblicamente il percorso che è stato intrapreso e che ha coinvolto abitanti, commercianti, associazionismo e gruppi organizzati del quartiere e da cui è emersa una gran voglia di riscatto e protagonismo.

“Abbiamo accettato la sfida di uscire da noi stessi – dichiara Emanuela Capomagi coordinatrice del progetto Incipit – aprendoci a chi nel quartiere abita, lavora o semplicemente transita e, con quanti hanno accettato di mettersi in gioco, abbiamo tracciato un percorso per una nuova e ritrovata socialità alimentata dalla cura per le relazioni e da un approccio di ascolto del territorio.

Gli appuntamenti di sabato. Appuntamento sabato 26 a partire dalle ore 12.00 con il market che, vista la particolarità del luogo che ospiterà la kermesse: un parcheggio, riprenderà il concetto dei “sales” inglesi dove gli oggetti che meritano una nuova opportunità si espongono nel bagagliaio dell’auto. La giornata proseguirà con incontri e talk. Alle ore 16.00 verrà presentato il secondo numero del giornale di quartiere che ha visto la partecipazione degli abitanti in veste di co-creatori di contenuti. Alle 17.30 sarà la volta della book blogger e scrittrice Giulia Ciarapica, per terminare alle 19.00 con un approfondimento sulle sfide e prospettive che attendono le nostre città e i nostri quartieri. Ne parleremo insieme ad Ilda Curti filosofa, esperta di politiche e pratiche di rigenerazione urbane e Alfredo Valeri esperto di politiche culturali. Spazio anche alla creatività ed alle nuove tecnologie con IAQOS – intelligenza artificiale open source di quartiere con la quale si potrà interagire e che darà forma a desideri e visioni sulla città di Ancona. Grandi e piccoli potranno cimentarsi in laboratori di punto croce su rete metallica insieme al collettivo della Banda della Magliaia, partecipare all’album fotografico di quartiere facendosi immortalare dall’obiettivo della fotografa Francesca Tilio o scoprire le opere di arte urbana disseminate nel quartiere durante una passeggiata urbana. Per i bambini ci sarà anche il Furgolibro, un furgone trasformato in biblioteca mobile con il suo carico di storie.

Gli appuntamenti di domenica. Domenica 27 il format verrà riproposto per concludersi con il concerto di Giancane, cantautore e musicista romano considerato uno degli esponenti del nuovo cantautorato italiano. Per tutta la durata del festival saranno presenti food-truck con una variegata offerta gastronomica.

Fonte: Ufficio stampa Casa delle Culture

Linda Cittadini

Giornalista professionista dal 2009, lavora per E'tv Marche, il canale 12 del digitale terrestre occupandosi di tg e approfondimenti tra cui "Sibilla, le voci della ricostruzione", progetto editoriale dell'emittente che ogni mercoledì alle 21,30 racconta la nuova vita delle persone e dell'Appennino centrale, dopo il terremoto del 2016.

Leave a Response