Incendio al porto, il dibattito in Consiglio comunale – VIDEO

ANCONA – L’incendio al porto di Ancona al centro del dibattito del consiglio comunale straordinario aperto ospitato alla Mole giovedì mattina.

A nove giorni dal rogo che ha distrutto 40mila metri quadri di capannoni e interessato un’area complessiva di sei ettari si è fatto il punto, dietro richiesta dei capigruppo di minoranza del consiglio comunale, sui dati acquisiti dall’Arpam dalle analisi sui fumi emessi dall’incendio. Una campionatura che ha ricercato 160 sostanze tra cui metalli, ipa e diossine. Di queste solo una sessantina sono state rilevate dalle analisi, ma nessuna era al di sopra dei limiti normativi e di tossicità cronica. Nel frattempo l’Arpam insieme all’Asur sta continuando la verifica delle possibili ricadute sul suolo e sugli alimenti, all’interno di un’area delimitata secondo una modellistica che tiene conto di alcune variabili compresi il vento.

Superata la fase emergenziale l’Autorità portuale sta lavorando alla ripulitura dell’area interessata dall’incendio e all’individuazione di spazi che consentano ai concessionari rimasti senza capannoni di continuare la loro attività. Sia per quello che riguarda la logistica che la cantieristica.

Leave a Response