Positivo al Savoia Benincasa, la Preside: ”Ci serva da esempio” – VIDEO

ANCONA -“Questo caso dimostra purtroppo dimostra che il virus esiste e circola e quali sono le conseguenze di una persona positiva all’interno di una comunità complessa. Significano 14 giorni di vita in lockdown per tutte le persone interessate.” Così Alessandra Rucci, dirigente scolastico dell’istituto Savoia Benincasa di Ancona, dove tra gli studenti si è verificato un primo caso positivo al Coronavirus.

La notizia pubblicata dalla stessa scuola giovedì sera attraverso l’account facebook, riguarda una studentessa asintomatica che è stata sottoposta a tampone dopo che un suo familiare è risultato positivo al Covid19. La giovane che di fatto è rimasta in classe con i suoi compagni e docenti solo la giornata di lunedì, prima di scoprire di essere positiva, si trova ora in isolamento domiciliare, così come i suoi 24 compagni di classe e cinque docenti.

La scuola per scelta della dirigente rimarrà chiusa fino a sabato per via delle esalazioni emesse dall’incendio al porto di Ancona. Gli studenti stanno proseguendo le lezioni a distanza in attesa di poter tornare in classe lunedì 21. Tutti tranne gli alunni posti in quarantena che invece proseguiranno con la didattica a distanza. Per i 5 docenti in isolamento si sta cercando di trovare una soluzione che permetta loro di continuare a lavorare a distanza anche con le altre classi di loro competenza, circa una ventina, che da lunedì torneranno a scuola.

Leave a Response