Balli e assembramenti, chiuso per tre giorni uno stabilimento balneare a Palombina

ANCONA – Balli e assembramenti in piena violazione della legge, chiuso per tre giorni dai Carabinieri della Stazione di Ancona Collemarino uno stabilimento balneare a Palombina. I sigilli sono scattati venerdì notte durante un controllo. I militari arrivati sul posto hanno trovato più di un centinaio di persone la maggior parte delle quali era ammassata a ridosso della console del dj, senza mascherina e a una distanza interpersonale al di sotto del metro previsto.

Come noto il D.P.C.M. Del 07.09.2020 sospende le attività da ballo sia all’aperto che al chiuso fino al 7 ottobre 2020. La misura restrittiva non riguarda solo le discoteche e le sale da ballo ma anche lidi, stabilimenti balneari, spiagge libere e altri luoghi aperti al pubblico nei quali non può al momento essere effettuata tale attività .

A carico del titolare è stata quindi elevata una sanzione amministrativa pari, nel minimo, ad € 400,00, con la chiusura obbligatoria dell’esercizio per giorni 3 (tre). Si ricorda che detta chiusura, in seguito, può essere prorogata fino ad un massimo di giorni 30 (trenta), a discrezione dell’Autorità Prefettizia.

Leave a Response