La terra trema ancora: due scosse a Sarnano e una a Cerreto D’Esi

Scossa nella notte da 3.5 nell’anconetano, un’altra nel pomeriggio da 3.2 a Sarnano, nel Maceratese. L’ultima in ordine di tempo alle 19,15, sempre nella stessa zona con magnitudo 3.4 a quasi 25 chilometri di profondità.

ANCONA – La terra trema ancora: giornata con tre scosse con magnitudo superiore a tre nelle Marche. Nella notte, alle 4,46, l’Ingv ha registrato un terremoto di magnitudo 3.5 a poco più di cinque chilometri di profondità, a Cerreto D’esi, nell’Anconetano. La zona è quella che venne coinvolta nell’evento sismico del 1997: il terremoto Marche-Umbria. Nel pomeriggio altri due eventi, entrambi nelle vicinanze di Sarnano, nel Maceratese, in una zona già fortemente colpita dai gravi eventi sismici del 2016. Alle 17,10 la terra ha tremato a Sarnano con una scossa da 3.2, ma a 23 chilometri di profondità. Un altro evento di magnitudo 3.4 è stato registrato alle 19,15 nella stessa zona, a quasi 25 chilometri di profondità.

Linda Cittadini

Giornalista professionista dal 2009, lavora per E'tv Marche, il canale 12 del digitale terrestre occupandosi di tg e approfondimenti tra cui "Sibilla, le voci della ricostruzione", progetto editoriale dell'emittente che ogni mercoledì alle 21,30 racconta la nuova vita delle persone e dell'Appennino centrale, dopo il terremoto del 2016.

Leave a Response