Dilettanti. Eccellenza invariata, cambiano i format di Promozione, Prima e Seconda Categoria

ANCONA – Anche il calcio dilettantistico marchigiano deve fare i conti con l’evoluzione dei contagi da Covid. Dopo le due positività all’Osimana e altrettante alla Recanatese, oltre alle incertezze legate all’applicazione dei protocolli sanitari che hanno spinto numerose società a sospendere o rinviare la preparazione estiva, il Comitato regionale della Figc Marche ha optato per una rivisitazione dei format.

Il Consiglio Direttivo che si è svolto nel pomeriggio di oggi ha confermato il campionato di Eccellenza a 18 squadre; la Promozione invece sarà articolata in tre gironi da 12 squadre ciascuno. In Prima Categoria saranno cinque i gironi da 13 squadre e in Seconda dieci gironi da 13.

Dopo la rinuncia della Sampaolese, viene ripescato in Promozione il Centobuchi. Per il raggiungimento dell’organico di 65 squadre in Prima Categoria è ufficiale l’ammissione del Castelbellino. Infine Real Molino, Marottese e Pole Calcio vengono ammesse in Seconda per il completamento dell’organico a 130 formazioni.

Rimane invariato anche l’inizio del campionato di Eccellenza: domenica 27 settembre. Slitta invece la data del primo turno della Coppa Italia a mercoledì 7 ottobre. Tutti gli altri campionati prenderanno il via dopo il 15 ottobre.

Leave a Response