Porto di Ancona, rientrato l’allarme, la turista partita per la Grecia – VIDEO

ANCONA – Allarme rientrato per la turista bloccata domenica al porto di Ancona prima che potesse imbarcarsi per la Grecia perché sospettata di poter esser positiva al coronavirus. Portata all’ospedale di Torrette di Ancona e sottoposta a tampone è risultata negativa al covid19. La ragazza proveniente da Torino era stata fermata perché, dai controlli effettuati alla biglietteria con i termoscanner, la sua temperatura risultava di 37,8.

Come da protocollo la giovane è stata allontanata dagli altri passeggeri e isolata in una stanza messa a disposizione dall’autorità di sistema portuale proprio per queste evenienze.

Il porto di Ancona, spiega il presidente Rodolfo Giampieri prevede un protocollo di comportamento condiviso con la Capitaneria di porto di Ancona e l’Usmaf-Ufficio di sanità marittima del Ministero della Salute per la gestione di eventuali casi sospetti. Come da accordi internazionali ogni passeggero in partenza viene controllato all’imbarco e solo chi è in perfetta salute può partire.

Da inizio stagione quello di domenica è il primo caso sospetto riscontrato durante i controlli al porto di Ancona. Una stagione che in settimana raggiungerà il suo culmine con il week end di Ferragosto. Venticinque le partenze in programma per la Grecia e la Croazia, mentre il traffico per l’Albania resta aperto solo per il trasporto merci e per chi rientra in patria. Ma la prima attenzione spetta ai viaggiatori .

Leave a Response