Giornali e riviste in pdf gratis su Telegram, scattano le perquisizioni per otto indagati

BARI – Perquisizioni domiciliari in Puglia, Campania, Marche e Lazio nei confronti di otto indagati, tutti di nazionalità italiana, sono state eseguite dalla Guardia di Finanza su disposizione della Procura di Bari nell’ambito dell’inchiesta sulla pirateria digitale di beni tutelati del diritto d’autore.

L’indagine è stata avviata ad aprile dopo la denuncia di Fieg e Agcom. La frode si stima che causerebbe al solo settore dell’editoria danni per circa 670 mila euro al giorno (250 milioni di euro all’anno).
Fino ad oggi sono stati progressivamente sequestrati e bloccati più di 300 canali Telegram sui quali venivano illecitamente diffusi migliaia di pdf di giornali, romanzi e testi universitari.

Leave a Response