Filovia, sette milioni di euro in arrivo per Ancona

Ne dà notizia il Ministero delle Infrastrutture dopo la conferenza unificata sul decreto ministeriale.

ANCONA – Sette milioni di euro per ripristinare e ampliare la filovia di Ancona: è quanto prevede l’intesa della conferenza unificata sul decreto ministeriale proposto dalla ministra alle infrastrutture Paola De Micheli.

Fa sapere un comunicato del Mit: “L’intervento proposto dal Comune di Ancona sul potenziamento e la valorizzazione della linea filoviaria esistente e sui nodi di interscambio riguarda, in particolare, interventi di implementazione della rete, finalizzati al raddoppio del percorso ad “anello”. Un progetto voluto al fine di servire l’intero centro cittadino collegandolo con le principali direttrici periferiche.La lunghezza della rete filoviaria, in andata e ritorno, passerà da 7,6 a 10 chilometri, ma l’ammodernamento riguarderà anche le apparecchiature di linea già esistenti, il ripristino delle linee filoviarie dismesse, l’ammodernamento delle sottostazioni e l’acquisto di 6 nuovi filosnodati con una capienza non inferiore a 140 posti totali che consentirà di aumentare il numero totale dei rotabili del parco filoviario esistente da 9 a 15 mezzi.

Complessivamente, si tratta di un intervento che servirà a migliorare, in termini di sicurezza di affidabilità di trasporto, tutta la linea filoviaria del comune e a fornire un contributo significativo in termini di riduzione dell’inquinamento atmosferico nell’area centrale della città”.

Linda Cittadini

Giornalista professionista dal 2009, lavora per E'tv Marche, il canale 12 del digitale terrestre occupandosi di tg e approfondimenti tra cui "Sibilla, le voci della ricostruzione", progetto editoriale dell'emittente che ogni mercoledì alle 21,30 racconta la nuova vita delle persone e dell'Appennino centrale, dopo il terremoto del 2016.

Leave a Response