Da Moretti a Carlo Bo fino a Fellini: il legame tra Zavoli e le Marche

C’è un forte legame con le Marche nell’addio a Sergio Zavoli, giornalista, ex presidente Rai, politico, che si è spento a 96 anni, lasciando in testamento il desiderio di essere sepolto affianco al grande amico, Federico Fellini, a Rimini.

Tra i marchigiani, di nascita o di adozione, più vicini a zavoli, due su tutti: Alceo Moretti, uomo simbolo della comunicazione, fondatore del gruppo che porta il suo nome, e Carlo Bo, ex rettore dell’Università di Urbino, che gli concesse la laurea ad honorem in Lettere nel 1986.

“E’ stato padrino di battesimo di mio fratello Giorgio – scrive su Facebook Sergio Moretti, figlio di Alceo – e a lui evo il mio nome”.

Con l’ateneo urbinate, invece, il ricordo porta a Fellini, come raccontò lo stesso Zavoli: “Tra il pubblico c’erano anche Federico e Giulietta Fellini. Legai quel giorno, in cuor mio, all’amicizia di Federico e di Carlo, due esempi di come l’intelletto può esprimersi nel cinema e nella letteratura”.

In foto Sergio Zavoli e Alceo Moretti

Leave a Response