#buonenotizie due minori in primo piano: 14enne operata al cervello da sveglia; 17enne trova borsa piena di soldi e la restituisce

#buonenotizie due minori in primo piano: 14enne operata al cervello da sveglia; 17enne trova borsa piena di soldi e la restituisce

#buonenotizie due minori in primo piano: 14 operata al cervello da sveglia; 17enne trova borsa piena di soldi e la restituisce.

La prima #bellanotizia viene da Torrette. Un intervento al cervello da sveglia su una 14anne affiancata dalla madre in sala operatoria per un supporto psicologico, durante l’asportazione di un’area interessata da una lesione all’origine di crisi epilettiche. L’operazione di cinque ore, raramente usata in ambito pediatrico, è stata una delle prime in Italia.  L’intervento è avvenuto ieri all’ospedale di Torrette portata a termine dall’equipe medica guidata da Roberto Trignani (responsabile delle Neurochirurgia) con Stefano Vecchioni e Michele Luzi; il responsabile Alessandro Simonini (direttore della Rianimazione del Salesi), due psicologhe (Silvia Bonifazi e Claudia Passamonti) che hanno lavorato per preparare la paziente e anche la mamma. Nello staff le neurologhe del Salesi, guidate dalla dottoressa Elisabetta Cesaroni, la neuroradiologa Luana Regnicolo. L’intervento si è reso necessario per ovviare a crisi epilettiche causate da una lesione minuscola e visibile solo con una risonanza di ultima generazione, situata sulla parte destra del cervello che governa molte funzioni della parte sinistra del corpo (viso, mano) e vicina ad un’altra che controlla la motilità. Durante le crisi la ragazza avvertiva un formicolio alla lingua, salivazione e problemi all’eloquio, con la necessità anche di assumere farmaci. La ragazza è ora ricoverata in Neuropsichiatria infantile, reparto diretto dalla dottoressa Carla Marini, in cui è stata studiata.

La seconda #bellanotizia di oggi viene da San benedetto. Trova una borsa incustodita contenente un iphone e altri oggetti di valore e la consegna al Commissariato di Polizia. Protagonista del gesto, a San Benedetto del Tronto, una 17enne della provincia di Terni che si trova in questi giorni sulla Riviera delle Palme per trascorrere le vacanze con il fidanzato e i suoi familiari. E’ accaduto ieri, poco dopo la mezzanotte, quando la 17enne di San Gemini che studia all’Istituto alberghiero e vorrebbe diventare organizzatrice di eventi, ha notato quella borsa appoggiata a un albero. All’interno della borsa c’erano anche diverse carte di credito, un portafogli contenente 84euro tra banconote e monete, e la carta d’identità di una donna che, poco dopo, è stata convocata dai poliziotti ed è tornata in possesso di quanto perduto.
    Nei prossimi giorni la 17enne si recherà ad Ascoli Piceno: è stata invitata in Questura dove sarà ricevuta dai vertici dell’Ufficio perché quel suo gesto, connotato da profonda onestà e non comune senso civico, non passi ‘inosservato.  

Leave a Response