Uccide la moglie, poi si spara. Tragedia a Filottrano – VIDEO

FILOTTRANO – Un ultimo gesto d’amore. Non hanno dubbi i vicini di casa di Antonio Pireddu, 60 anni, carabiniere in pensione, e Ida Creopolo, 59. La coppia ritrovata senza vita nel pomeriggio di sabato nella loro villetta a Sant’Ignazio, frazione di Filottrano.

Può essere stato solo l’estremo tentativo di mettere fine alle pene della donna, malata da tempo e costretta a letto, a muovere il marito. Secondo la prima ricostruzione dei Carabinieri di Osimo, l’uomo avrebbe sparato prima alla moglie, uccidendola, e poi avrebbe rivolto la sua pistola d’ordinanza verso sé stesso togliendosi la vita.

Attorno alle 16 la scoperta: i genitori non rispondevano al telefono, uno dei due figli si è allora preoccupato, è entrato in casa con un mazzo di chiavi di riserva, di fronte la scena terribile nella camera da letto. Ha lanciato l’allarme, sul posto sono intervenuti sia l’automedica del 118, la Potes di Filottrano, un’ambulanza e i carabinieri di Filottrano, ma per i due coniugi non c’era ormai purtroppo più nulla da fare.

Antonio, nato in Belgio, di origine sarde, ex appuntato dell’Arma in servizio al Norm della Compagnia di Osimo, negli ultimi tempi aveva deciso di farsi aiutare da uno specialista per curare la depressione. Da anni infatti non si staccava dall’amata moglie Ida, accudendola in tutto e per tutto dopo la notizia della malattia ormai giunta allo stato terminale.

Un gesto disperato sul quale stanno indagando i Carabinieri, in attesa dei rilievi effettuati nella villetta di Sant’Ignazio da parte della Scientifica. Il pm Andrea Laurino ha aperto un fascicolo destinato a chiudersi, a meno di colpi di scena, con l’archiviazione con la formula “per morte del reo”.

Leave a Response