Dal parrucchiere col sindaco guardando il confine tra Gabicce e Cattolica – VIDEO

GABICCE – 500 metri misurano la distanza che separa il comune di Gabicce da quello di Cattolica, la provincia di Pesaro da quella di Rimini, la regione Marche dall’Emilia Romagna. Quei 500 metri di distanza del parrucchiere del sindaco Pascuzzi dal confine ora non sono più, del tutto, un limite.

È infatti possibile sconfinare, ma solo per visite ai propri congiunti, oltre che per motivi di lavoro e salute. La misura è entrata in vigore dopo l’intesa tra i due governatori Bonaccini e Ceriscioli. A sud le Marche hanno trovato l’accordo con l’Abruzzo. In dirittura d’arrivo con l’Umbria. Seduto sulla poltrona, misurata la febbre come da protocolli di sicurezza, mentre il rasoio fa il suo lavoro Pascuzzi guarda oltre il check point.

Il 3 giugno è la data in cui il Governo dovrebbe consentire la totale circolazione, limitando però i trasferimenti solo tra le regioni che hanno lo stesso livello di contagio. Conterà di nuovo la curva epidemiologica, ma in ballo c’è un’estate in cui salvare il salvabile per Gabicce e il suo turismo marchigiano-romagnolo.

Leave a Response