Via libera alle visite per i congiunti tra Marche ed Emilia Romagna

Per consentire gli spostamenti permessi dal decreto regionale n. 159 in vigore da oggi al di fuori delle Marche, nei limiti della provincia o del comune confinante, dei residenti in province o comuni collocati a confine tra Marche e altre regioni, il presidente Luca Ceriscioli ha firmato con l’omologo dell’Emilia Romagna Stefano Bonaccini la prima comunicazione prevista che riguarda per ora i congiunti.

Ai prefetti di Pesaro e Rimini è stato comunicato che, con ordinanza delle Regioni, è stata determinata la possibilità, per i congiunti residenti nelle province di confine e previo accordo tra i Presidenti di Regione, di autorizzare la visita a congiunti residenti nelle province confinanti.

Sono dunque consentiti ora gli spostamenti dalla provincia di Pesaro alla provincia di Rimini nei termini previsti dal decreto e dalla comunicazione dei due presidenti.

La Regione Marche ha dichiarato la propria disponibilità a procedere analogamente anche con i presidenti delle altre Regioni confinanti.

Leave a Response