Barriere anti contagio: il plexiglass è l’oro (trasparente) del momento – VIDEO

Si scrive polimetilmetacrilato, si traduce più comunemente in plexiglass: è stato definito l’oro, trasparente, del momento.

L’intervista con il titolare dell’azienda “Vesta” di Castelfidardo Gabriele Sabbatini

CASTELFIDARDO – Si scrive polimetilmetacrilato, si traduce più comunemente in plexiglass: è stato definito l’oro, trasparente, del momento. Il materiale delle lenti per gli occhiali, ma anche dei casalinghi e degli oggetti di arredo, ora è ricercatissimo per creare le barriere anti contagio. Il prezzo della materia prima negli ultimi 20 giorni, quelli della “fase 2” dell’emergenza sanitaria Coronavirus, ha subito un rincaro del 50%. All’azienda “Vesta” di Castelfidardo, attiva dal 2000, 65 dipendenti più diversi partner esterni, impegnata nella produzione di oggetti in cristallo acrilico per le case di moda, eventi, sfilate, addirittura commesse dal Quirinale, ormai si viaggia al ritmo di un migliaio di separatori anti contagio al giorno. 

Linda Cittadini

Giornalista professionista dal 2009, lavora per E'tv Marche, il canale 12 del digitale terrestre occupandosi di tg e approfondimenti tra cui "Sibilla, le voci della ricostruzione", progetto editoriale dell'emittente che ogni mercoledì alle 21,30 racconta la nuova vita delle persone e dell'Appennino centrale, dopo il terremoto del 2016.

Leave a Response