Cadavere alla fermata del bus: è giallo ad Ancona

Un corpo senza vita, riverso a terra, è stato scoperto nelle prime ore di questa mattina, all’altezza della fermata del bus in via XXIX settembre, vicino ad porto ad Ancona.

ANCONA – Un corpo senza vita, riverso a terra, è stato scoperto nelle prime ore di questa mattina, all’altezza della fermata del bus in via XXIX settembre, vicino ad porto ad Ancona. Da una prima ricognizione da parte delle forze dell’ordine e i sanitari sul posto si tratterebbe di un uomo, di 64 anni, di origini congolesi, operaio in una ditta in zona portuale. Il corpo non presenta segni o ferite riconducibili a traumi: al momento l’ipotesi più accreditata è quella del malore. L’allarme è stato lanciato da una donna questa mattina attorno alle 7 che l’ha notato e ha fermato una pattuglia dei Carabinieri di passaggio. Poi la chiamata alla centrale operativa del 118: ora sul posto per i rilievi stanno operando i Carabinieri di Ancona, la scientifica e la Guardia di Finanza.

In aggiornamento.

Linda Cittadini

Giornalista professionista dal 2009, lavora per E'tv Marche, il canale 12 del digitale terrestre occupandosi di tg e approfondimenti tra cui "Sibilla, le voci della ricostruzione", progetto editoriale dell'emittente che ogni mercoledì alle 21,30 racconta la nuova vita delle persone e dell'Appennino centrale, dopo il terremoto del 2016.

Leave a Response