Trema la costa, tutti in casa: numerose segnalazioni

Scossa di terremoto al largo di Senigallia, nel primo pomeriggio, alle 13.58. Il fenomeno sismico ha registrato una magnitudo di 3.2 ed è avvenuto a una profondità di 10 km.

E’ stato distintamente avvertito sulla costa anconetana, da Ancona a Pesaro, vista l’ora e il fatto che, causa il Coronavirus, molte persone si trovano in casa per le misure di contenimento decise dal governo Conte.

Poco prima, alle 13.14, un’altra scossa, magnitudo 2.1 (a 7 km di profondità), ha interessato il Maceratese con epicentro a 3 km da Pieve Torina, già duramente colpita dal sisma del 2016.

Leave a Response