Conte: “Bonus spesa per i beni di prima necessità”

Un fondo della Protezione civile di 400 milioni di euro destinato agli 8 mila comuni italiani attraverso dei buoni spesa per l’acquisto di beni di prima necessità, destinati alle fasce svantaggiate della popolazione secondo le soglie di povertà.

E’ la principale novità annunciata dal presidente del Consiglio Giuseppe Conte, insieme al ministro dell’Economia, Roberto Gualtieri, e il presidente dell’Anci, e sindaco di Bari, Antonio Decaro.

“I fondi saranno disponibili da subito – ha chiarito Decaro – in accordo con i Servizi sociali”.

Conte ha fatto anche un appello alla grande distribuzione affinché possa essere messa a disposizione “un’ulteriore somma del 5 %, fino al 10%” da aggiungere a quella stanziata.

A disposizione dei comuni anche 4 miliardi e 300 milioni di euro, attraverso un Dpcm che interviene sul fondo di solidarietà comunale.

Conte ha anche spiegato di intervenire per velocizzare la macchina burocratica per rendere “immediatamente disponibili dal 1 aprile attraverso un pin semplificato” via telefonino le risorse stanziate con il “Cura Italia”, ovvero i 600 euro a disposizione di liberi professionisti e autonomi e i bonus come i congedi parentali.

L’anticipazione delle misure riguarda anche la Cassa integrazione.

Leave a Response