Coronavirus: il punto a un mese dall’inizio dell’emergenza nelle Marche

Al momento sono 3196 i casi positivi nelle Marche, di cui 1141 ricoverati e 1709 in isolamento domiciliare: Dall’inizio dell’emergenza marchigiana, con il “paziente 1” del 25 febbraio risultano guarite 10 persone, mentre 336 purtroppo sono decedute.

La curva marchigiana dei contagi

ANCONA – I tamponi risultati positivi sono oggi 82 su 437 analizzati. Sono tuttavia in totale 880 i tamponi in fase di analisi nelle ultime ore, poiché altri 443 sono al momento in esame nei laboratori di Marche Nord e Ascoli: questa la situazione odierne da leggere attraverso i dati del Gores. I dati sono dunque molto parziali ma aprono a timidi entusiasmi: la percentuale dei positivi di oggi è del 18,7% rispetto al 24,7% di ieri e quella complessiva, dall’inizio dell’emergenza del 35,3%. “Con il fine di garantire la massima tempestività nell’analisi dei tamponi già effettuati, infatti, anche a Marche Nord si è avviata l’attività delle analisi di laboratorio, in una logica di rete che consente di essere tempestivi e operativi laddove sono immediatamente disponibili i reagenti”, fa sapere la Regione Marche in una nota. Al momento sono 3196 i casi positivi nelle Marche, di cui 1141 ricoverati e 1709 in isolamento domiciliare: dall’inizio dell’emergenza marchigiana, con il “paziente 1” del 25 febbraio risultano guarite 10 persone, mentre 336 purtroppo sono decedute. Le persone che hanno perso la vita sono il 10,5% dei malati sul territorio regionale, avevano un’età media di 79 anni e per il 97,6% erano affette anche da patologie pregresse.

Linda Cittadini

Giornalista professionista dal 2009, lavora per E'tv Marche, il canale 12 del digitale terrestre occupandosi di tg e approfondimenti tra cui "Sibilla, le voci della ricostruzione", progetto editoriale dell'emittente che ogni mercoledì alle 21,30 racconta la nuova vita delle persone e dell'Appennino centrale, dopo il terremoto del 2016.

Leave a Response