Didattica online, come cambia la scuola con il Covid-19 – VIDEO

ANCONA – La scuola c’è anche durante l’emergenza del coronavirus e prosegue il percorso educativo attraverso la didattica a distanza. Un cambiamento che in alcuni casi ha rappresentato una vera e propria sfida, ad esempio per gli istituti comprensivi che lavorano su un range d’età che va dai 3 ai 13 anni.

Come racconta infatti Elisabetta Micciarelli Dirigente scolastica Istituto comprensivo Grazie Tavernelle di Ancona non si era mai messa a punto una didattica a distanza che coinvolgesse giovani con una fascia di età così ampia.

La scuola spiega la preside ha iniziato l’attività online tramite il registro elettronico e ora è in attesa di poter attivare una piattaforma con cui sarà possibile stabilire una maggiore interattività con i ragazzi. Una modalità che dovrà essere ulteriormente adeguata anche per gli alunni con disabilità per cui la didattica non si ferma.

Ma ci sono anche istituti per cui l’approccio alla didattica online non rappresenta una novità, ma un potenziamento di un lavoro già iniziato, come ad esempio il Liceo Savoia Benincasa di Ancona che ha attivato questo tipo di approccio già nel 2013. Con l’emergenza coronavirus l’istituto ha istituito i collegi dei docenti a distanza, una modalità utilizzata anche per i colloqui con le famiglie degli alunni, mentre partiranno entro la fine del mese i consigli di classe. Sono stati inoltre forniti pc e chiavette internet agli studenti che ne avevano bisogno.

Ma l’esperienza pur nell’emergenza ha creato spunti anche per il futuro, le modalità online si stanno infatti dimostrando un buon metodo per aiutare gli studenti ad approfondire meglio gli argomenti su cui incontrano delle difficoltà.

Leave a Response