Il Coronavirus nelle Marche: cinque vittime in un giorno

Il  Gores ha purtroppo registrato nella giornata di oggi 5 decessi: si tratta di 5 uomini, uno a Fermo (70 anni), due a Senigallia (81 e 56 anni), uno a Marche Nord (77 anni) e uno a Urbino (71 anni)

ANCONA – Il  Gores ha purtroppo registrato nella giornata di oggi 5 decessi: si tratta di 5 uomini, uno a Fermo (70 anni), due a Senigallia (81 e 56 anni), uno a Marche Nord (77 anni) e uno a Urbino (71 anni) .

Arrivano così a 27 i decessi nelle Marche di persone, tranne per una per cui sono in corso verifiche, in cui il Coronavirus è sopraggiunto in un quadro clinico compromesso da patologie pregresse. La curva ascendente del grafico sull’andamento dei contagi diffuso in mattinata dalla Regione Marche parla più di ogni retorica: è la situazione della quinta regione nella triste classifica del contagio dopo Lombardia, Emilia Romagna, Veneto e Piemonte. Quasi 600 i campioni risultati positivi attualmente negli ultimi 15 giorni: era il 25 febbraio quando, con il primo caso, il Covid-19 è “arrivato” in regione. Al momento ci sono 403 casi accertati in provincia di Pesaro Urbino, 142 in provincia di Ancona, 32 a Macerata, 11 a Fermo, uno ad Ascoli Piceno. I decessi in totale 22, 330 è il totale dei ricoverati, di cui 76 in terapia intensiva, 240 in isolamento domiciliare. In via cautelativa sono 2226 le persone in casa in quarantena.

Linda Cittadini

Giornalista professionista dal 2009, lavora per E'tv Marche, il canale 12 del digitale terrestre occupandosi di tg e approfondimenti tra cui "Sibilla, le voci della ricostruzione", progetto editoriale dell'emittente che ogni mercoledì alle 21,30 racconta la nuova vita delle persone e dell'Appennino centrale, dopo il terremoto del 2016.

Leave a Response