Coronavirus, Conte annuncia misure su tutta Italia:tutto il paese come la Lombardia, scuole chiuse fino al 3 aprile VIDEO

Vietati tutti gli assembramenti anche all’esterno dei locali. Lezioni sospese a scuola e nelle università di tutta Italia fino al 3 aprile

Le comunicazioni del presidente Conte

ANCONA – “Non ci sono più zone rosse, o zona uno o due”, dice il presidente Conte. Tutta Italia è come la Lombardia. E dunque ancora il premier: “da limitare tutti gli spostamenti, bisogna esibire un documento di autocertificazione per comprovate ragioni di lavoro, di necessità e di salute (ndr. come già avviene da sabato scorso ad esempio nella provincia di Pesaro Urbino e nelle regioni dove si sono registrati maggiori casi). Vietati tutti gli assembramenti anche all’esterno dei locali. Lezioni sospese a scuola e nelle università di tutta Italia fino al 3 aprile.

“Io resto a casa” è la sintesi del provvedimento che questa sera verrà firmato dal presidente del Consiglio e che entrerà in vigore domani mattina (10 marzo). Dice ancora Giuseppe Conte: “Sono consapevole della gravità del provvedimento ma sono costretto a intervenire per proteggere tutti noi. Garantiamo la sanità e il diritto alla salute a tutti: è caratteristica del nostro modello di civiltà. Abbiamo tutti grandi responsabilità. Medici e infermieri stanno lavorando senza sosta. Oggi dobbiamo pensare anche a loro che rischiano la loro salute per curare quella del prossimo. Il futuro è nelle nostre mani e le nostre mani devono essere responsabili”. Sospese tutte le manifestazioni sportive, chiuse le palestre.

Linda Cittadini

Giornalista professionista dal 2009, lavora per E'tv Marche, il canale 12 del digitale terrestre occupandosi di tg e approfondimenti tra cui "Sibilla, le voci della ricostruzione", progetto editoriale dell'emittente che ogni mercoledì alle 21,30 racconta la nuova vita delle persone e dell'Appennino centrale, dopo il terremoto del 2016.

Leave a Response