Coronavirus nelle Marche: i casi positivi salgono a 124. 19 in terapia intensiva. L’80% dei contagiati in provincia di Pesaro e Urbino. La gaffe de “La vita in diretta” che mette Pesaro in zona rossa.

coronavirus marche maurizio socci

Importante aumento dei contagiati da Coronavirus nella Regione Marche: in una sola notte il totale sale quasi del 30%.
I dati trasmessi questa mattina da Gores indicano che i tamponi positivi nella Regione sono saliti a 124. Numeri che tornano a salire dopo che ieri erano stati registrati due morti (sono quattro in totale) nella nostra Regione, uno ad Ancona ed uno a Pesaro.

Ed è proprio il nord della Regione a preoccupare: è nella provincia di Pesaro e Urbino, infatti, che si concentrano circa l’80% dei tamponi positivi. Tanto che ieri si era diffusa la voce, poi smentita come fake news, che la provincia fosse stata inserita nella zona rossa .

La gaffe de “La vita in diretta” che mette Pesaro in zona rossa. Un piccolo giallo risolto con la rettifica e le scuse della trasmissione della Rai. A raccontarlo è lo stesso Sindaco Ricci:

 «La trasmissione ‘La Vita in Diretta’, dopo la nostra segnalazione, ha smentito la fake news su Pesaro. Domani in tv faranno altrettanto». Lo scrive su facebook il sindaco Matteo Ricci che aveva chiesto al programma la rettifica, arrivata in serata dai canali social della trasmissione: «La redazione de ‘La Vita in Diretta’  – si legge nel testo diffuso – smentisce categoricamente l’affermazione fatta da un’ospite del programma secondo cui la città di Pesaro sarebbe nella zona rossa. Domani (oggi, ndr) in diretta chiarimenti, precisazioni e aggiornamenti».  

Leave a Response