Coronavirus, scattano le contromisure anche nelle Marche – VIDEO

Scattano anche nelle Marche le contromisure a seguito della diffusione del Coronavirus in Lombardia e Veneto, e nel Piacentino, in Emilia Romagna.

Guarda il video racconto di Lucio Cristino:

Nelle Marche nessun caso confermato, tre sotto osservazione, poi risultati negativi.

“Nelle Marche al momento non c’è nessun caso confermato di Coronavirus”, spiega Mario Caroli, coordinatore del tavolo per l’emergenza Gores. Tre, però, i casi sotto osservazione, di cui uno a Fermo e due ad Ancona. “La persona sotto osservazione a Fermo è stata a contatto con un paziente diagnosticato con il virus in Lombardia. I due casi di Ancona, invece, sono contatti indiretti”, prosegue Caroli che aggiunge: “Abbiamo attivato tutte le misure di sicurezza”. Successivamente è stato comunicato che i risultati hanno dato esito negativo.

Le prime decisioni: si ferma lo sport

Dopo il rinvio della gara di serie C tra Sambenedettese e Piacenza, in programma per domenica al Garilli, e del basket con l’Aurora impmegnata contro la Bakery piacentina, arriva lo stop nelle Marche.

Rinviata la partita di calcio Ascoli-Cremonese in programma oggi alle 15 allo stadio Del Duca di Ascoli Piceno e valida per il campionato di serie B.

La decisione del Gos (Gruppo operativo sicurezza) è stata comunicata poco fa alle due squadre che erano già giunte nell’impianto sportivo ascolano. A Cremona è stato segnalato un caso positivo, e nella città lombarda sono state chiuse le scuole e annullati tutti gli eventi culturali e sportivi. 

Leave a Response