Settore del legno: 4500 lavoratori in sciopero a Pesaro – VIDEO

ANCONA –  Mancato adeguamento del salario e organizzazione del lavoro che punta a aumentare ulteriormente la flessibilità: sono questi alcuni dei temi attorno a cui ruoterà lo sciopero generale del settore del Legno arredo in programma il prossimo 21 febbraio a Pesaro, in Piazza delle Libertà.
La decisione dei sindacati di categoria (Fillea Cgil, Filca Cisl e Feneal Uil) è arrivata dopo la rottura arrivata con Federlegno per il rinnovo del CCNL scaduto il 31 marzo del 2019.

Pesaro è il quarto polo italiano per importanza nel settore ed è una delle quattro location scelte insieme a Milano, Treviso e Bari per i cortei. La manifestazione pesarese sarà infatti interregionale e arriveranno nelle Marche lavoratori anche da Umbria, Toscana, Abruzzo, Molise e Lazio.

Nella regione il settore sta dando segnali di ripresa, anche se tante aziende tra cui Berloni e Decorlegno, hanno chiuso i battenti altre, specialmente chi lavora con l’export hanno ripreso clienti e fatturati. Le retribuzioni medie del settore però sono mediamente più basse rispetto a quelle di altri comparti industriali e si attestano sui 22mila euro all’anno. Aumentano inoltre i contratti a tempo determinato.

Leave a Response