Regionali. Tira e molla nel centrodestra; resa dei conti tra Cinque Stelle – VIDEO

ANCONA – Visita lampo a palazzo Leopardi del candidato presidente in pectore del centrodestra Francesco Acquaroli durante i lavori del consiglio regionale delle Marche.

Il deputato di Fratelli d’Italia, accompagnato dalla consigliera regionale Elena Leonardi, ha incontrato alcuni esponenti della minoranza di centrodestra: Piero Celani (Fi), Luigi Zura Puntaroni (Lega) e Mirco Carloni (Lega). Colloqui nel corso dei quali, a detta dell’ex sindaco di Potenza Picena, non si sarebbe parlato di elezioni regionali.

“Io sono a disposizione di quel tavolo nazionale in funzione delle loro scelte – ha ribadito Acquaroli -. C’è una richiesta legittima di nuova convocazione ma le scelte fino adesso scaturite sui candidati sono abbastanza chiare”.

Mercoledì 12 febbraio Sauro Longhi presenterà il manifesto Le Marche ideali. L’ex rettore potrebbe essere il compromesso per l’eventuale alleanza politica col Movimento 5 Stelle sulla quale è tornato a battere il vice segretario nazionale del Pd Andrea Orlando durate la direzione regionale di domenica scorsa.

Se tra i democratici non è ancora stata fatta sintesi, tra i pentastellati è in atto una vera e propria resa dei conti con i consiglieri Maggi, Fabbri e Pergolesi che hanno deciso di non autoricandidarsi in polemica con l’evoluzione ‘romanocentrica’ del Movimento.

Leave a Response