Calogero non ce l’ha fatta, l’addio a un anno dalla scomparsa di Lorenzo Farinelli – VIDEO

Non ce l’ha fatta Calogero Gliozzo, il giovane siciliano di 27 anni, affetto da linfoma da cui con una terapia innovativa, le car-t cell, era riuscito in un primo tempo a guarire. Poi la ricaduta e un destino, tragico, che torna a ripetersi a quasi un anno di distanza dalla morte di Lorenzo Farinelli, il giovane medico anconetano di 34 anni che affetto dalla stessa malattia, come Calogero aveva avviato una campagna di raccolta fondi online per poter andare negli Stati Uniti e curarsi con la stessa terapia.

Due storie che dal dolore hanno fatto nascere la speranza, al punto che quando Lorenzo se ne è andato, i genitori del giovane medico hanno scelto di devolvere parte dei fondi raccolti con il crowdfunding a Calogero, così che il giovane potesse andare in Israele e accedere alle cure.

Una speranza che era diventata realtà, perchè da quel linfoma Calogero era riuscito a guarire, ma la malattia inclemente è tornata a bussare. La fine è arrivata scritta in un post sulla pagina facebook Aiutiamo Calogero dove il ragazzo e i suoi familiari raccontavano della raccolta fondi e dell’esito delle cure. Tanti i messaggi di cordoglio che si leggono su facebook, tra questi anche quello della mamma di Lorenzo che era rimasta in contatto con la famiglia Gliozzo.

Due battaglie quelle di Calogero e Lorenzo che con il loro coraggio hanno commosso l’Italia e che sono diventate simbolo ed eredità non solo per chi come loro si trova ad affrontare la stessa malattia, ma anche per la ricerca. Una lotta che come scrive la mamma di Lorenzo non si ferma e continua anche con la fondazione che porta il nome di suo figlio e con cui domenica 9 febbraio hanno organizzato una corsa di beneficienza per raccogliere fondi per una borsa di studio dedicata a medici specializzandi nello sviluppo della terapia car t . Perchè come scrive lei: non ci arrendiamo

Leave a Response