Il nuovo piano Sociosanitario incassa il no dei Comitati – VIDEO

ANCONA – Tra striscioni di protesta e fischietti impazziti, si scatena davanti a Palazzo Leopardi la protesta del Comitato pro-ospedali pubblici Marche.

L’organizzazione di rilevanza regionale che raggruppa 18 comitati di tutte le province marchigiane si è riunita davanti alla sede del consiglio regionale per chiedere il rinvio dell’approvazione del nuovo piano socio sanitario regionale 2019-2021. Al centro della protesta anche l’istituzione di ospedali unici e lo smantellamento e la riduzione degli ospedali di rete.

Oltre 200 i partecipanti al sit in durante il quale i Comitati oltre a chiedere la riapertura e il mantenimento dei 13 piccoli ospedali chiusi nel 2015, hanno ribadito anche le criticità per le aree dell’entroterra per le quali chiedono presidi sanitari per garantire il diritto alla salute dei cittadini di quelle zone. Presenti alla protesta anche i primi cittadini di Fabriano e Fossombrone.

Leave a Response