Coronavirus, la Regione: “Non ci sono casi sospetti”

Casi sospetti dalla Cina: giunto nel pomeriggio il risultato negativo dei test di laboratorio eseguiti dall’Istituto Superiore di Sanità, ne dà notizia la Regione Marche.

ANCONA – Giunto nel pomeriggio il risultato negativo dei test di laboratorio eseguiti dall’Istituto Superiore di Sanità in relazione a uno dei due casi di persone recentemente rientrate dalla Cina che negli scorsi giorni hanno manifestato sintomi respiratori, informa in una nota la Regione Marche.

“Sebbene in entrambi i casi le valutazioni effettuate avessero già permesso di escludere che si potesse parlare di casi sospetti di nuovo coronavirus, una delle due situazioni è stata comunque valutata meritevole di approfondimenti diagnostici; per questo motivo la Direzione Medica di Presidio dell’Ospedale di Macerata e gli specialisti che hanno seguito il caso hanno provveduto all’invio di un campione clinico a Roma. I risultati non si sono fatti attendere e in meno di 24 ore il Laboratorio di riferimento Nazionale dell’Istituto Superiore di Sanità ha comunicato l’esito negativo degli esami effettuati.Dunque è confermato che al momento non vi siano né casi sospetti, né tanto meno casi confermati di nuovo Coronavirus nelle Marche”.

Linda Cittadini

Giornalista professionista dal 2009, lavora per E'tv Marche, il canale 12 del digitale terrestre occupandosi di tg e approfondimenti tra cui "Sibilla, le voci della ricostruzione", progetto editoriale dell'emittente che ogni mercoledì alle 21,30 racconta la nuova vita delle persone e dell'Appennino centrale, dopo il terremoto del 2016.

Leave a Response