Coronavirus, due pazienti in osservazione a Macerata, ma: “Nessun allarme” – VIDEO

MACERATA – Due persone recentemente rientrate dalla Cina con sintomi respiratori sospetti sono state sottoposte a controlli dal personale sanitario di Macerata, così come previsto dal Servizio Sanitario Regionale in presenza di possibili casi di infezione da nuovo Coronavirus .
La notizia è stata resa nota dal Gores, il Gruppo Operativo Regionale Emergenze Sanitarie.

Uno dei due pazienti in particolare sarebbe una donna di origini cinesi, ma al momento nessuna delle due persone rientra nella definizione di “caso sospetto”, secondo le indicazioni emanate dal Ministero della Salute il 22 gennaio. Non ci sono certezze dunque, fa sapere ancora il Gores, che il virus manifestatosi per la prima volta nella città di Wuhan, in Cina sia arrivato anche nelle Marche.

Al momento i dati forniti dalle autorità cinesi parlano di 600 persone sicuramente contagiate dal coronavirus, di cui il 4% ha perso la vita, ma in realtà non si conosce ancora il numero esatto degli infetti.

Il coronavirus si trasmette per via respiratoria con un contatto diretto, come un normale virus dell’influenza. I sintomi tipici sono tosse, mal di gola e febbre. Per il virus non c’è ancora una cura specifica, né un vaccino, ma possono essere utilizzate terapie di supporto.

Leave a Response